Rogo rifiuti, completato intervento

Si è chiuso dopo oltre trentasei ore, con il rientro di uomini e mezzi in caserma, l'intervento dei vigili del fuoco di Caserta allo Stir di Santa Maria Capua Vetere, l'impianto pubblico di rifiuti interessato giovedì sera da un rogo di probabile origine dolosa. In fiamme circa 7mila metri cubi di rifiuti, di tipo indifferenziato, che erano destinati al termovalorizzatore di Acerra (Napoli). I funzionari del Comando Provinciale di Caserta, guidati da Luciano Buonpane, non hanno riscontrato problemi al sistema antincendio dello stabilimento. Intanto ieri sera un compattatore dell'azienda che effettua la raccolta a Santa Maria a Vico, sempre nel Casertano, è andato in fiamme; sul posto sono arrivati quasi subito i vigili del fuoco, che hanno spostato gli altri mezzi, evitando così che il rogo si propagasse. I carabinieri che indagano non hanno rinvenuto inneschi o tracce di benzina o bottiglie incendiarie, né il cancello d'ingresso del deposito era forzato.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

Notizie più lette

  1. TV7
  2. Giornale Campania.it
  3. TV7
  4. L'Eco dell'Alto Molise
  5. L'Eco dell'Alto Molise

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sassinoro

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...